Skip to content

Gestione dei reclami e vigilanza: recapitoliamo

Ricapitoliamo la gestione dei reclami e la procedura di vigilanza nel settore dei dispostivi medici.

Mariagiulia Biscaro

Mariagiulia Biscaro

Quality Management Systems Manager
Gestione reclami e vigilanza

La gestione dei reclami ha un’importanza cruciale nel sistema di gestione per la qualità.

Questo processo ha un impatto diretto non solo sulla soddisfazione del cliente, ma anche nelle attività di sorveglianza post-commercializzazione e vigilanza che consentono di salvaguardare pazienti e utilizzatori da possibili danni gravi alla loro salute o alla loro sicurezza, causati dai dispositivi.

Nei precedenti tre articoli dedicati a questo argomento, abbiamo affrontato la gestione dei reclami nel contesto del SGQ, i legami con la vigilanza, il ruolo che distributori e importatori svolgono nel contesto della vigilanza al momento del ricevimento di un reclamo e, infine, la struttura e i contenuti del Manufacturer Incident Report (MIR), ossia il modulo da utilizzare per la segnalazione di un incidente grave.

Di seguito riassumiamo i concetti chiave della gestione dei reclami.

1

Un reclamo consiste nell’espressione di insoddisfazione rivolta a un’organizzazione relativa al suo prodotto o al processo di gestione dei reclami stesso, per la quale il reclamante si aspetta – esplicitamente o implicitamente – una risposta o una risoluzione.

2

Qualsiasi organizzazione riceva un reclamo che è classificabile come incidente grave deve attivare immediatamente la procedura di vigilanza.

3

Quando un reclamo viene ricevuto dall’organizzazione, a prescindere dalla gravità dell’evento oggetto della segnalazione, viene di norma documentato in un registro reclami e opportunamente gestito.

4

All’interno del sistema di gestione per la qualità di un fabbricante di dispositivi medici, la gestione dei reclami è un processo normalmente descritto in una procedura documentata, che può riguardare anche la gestione delle non conformità e le azioni di miglioramento. Nella stessa procedura, inoltre, sono inseriti gli opportuni rimandi alle procedure di sorveglianza post-commercializzazione, vigilanza, analisi dei dati e, infine, se prevista, alla procedura di customer care.

5

I distributori e gli importatori sono tenuti a effettuare una serie di verifiche quando ricevono i dispositivi medici presso le proprie strutture, al fine di garantire la presenza sul mercato di dispositivi conformi alla regolamentazione applicabile.

6

Distributori e importatori hanno l’obbligo di mantenere un registro dei reclami, dei dispositivi non conformi, dei richiami e dei ritiri.

7

Quando un distributore o importatore riceve un reclamo che si configura come incidente grave, incidente o presunto incidente, è fondamentale che trasmetta le informazioni al fabbricante (e a mandatario e importatore) del dispositivo.

8

Distributori e importatori devono cooperare con il fabbricante, il mandatario e le autorità competenti affinché siano adottate le azioni correttive necessarie per rendere conformi, ritirare o richiamare i dispositivi non conformi.

9

Se il dispositivo individuato come non conforme presenta un rischio grave, il distributore o importatore informa immediatamente anche l’autorità competente del Paese in cui ha immesso/messo a disposizione il dispositivo, fornendo in particolare informazioni precise sulla non conformità e sulle eventuali azioni correttive intraprese.

10

Distributori e importatori devono disporre di un sistema per consentire il richiamo rapido ed efficace dal mercato di dispositivi medici difettosi e/o potenzialmente dannosi che hanno immesso o messo a disposizione sul mercato. Distributori e importatori mantengono informazioni adeguate sulla tracciabilità dei dispositivi.

11

Le modalità di segnalazione degli incidenti gravi che riguardano i dispositivi medici sono definite per l’Unione Europea dal Regolamento (UE) 2017/745 agli articoli da 87 a 92, per l’Italia dal Decreto legislativo 5 agosto 2022 n.137 all’articolo 10 e dalla Circolare del Ministero della Salute del 29 novembre 2022.

12

Ogni fabbricante ha l’obbligo di segnalare qualsiasi incidente grave relativo ai dispositivi messi a disposizione sul mercato dell’Unione e qualsiasi azione correttiva di sicurezza.

13

Le tempistiche imposte per la segnalazione variano in base alla gravità dell’evento.

14

Il modello da utilizzare per la segnalazione di un incidente grave è il Manufacturer Incident Report (MIR), disponibile sul sito della Commissione Europea.

15

Il MIR è costituito da 5 sezioni.

Sezione 1- Informazioni amministrative
Sezione 2 – Informazioni sul dispositivo medico
Sezione 3 – Informazioni sull’incidente, provenienti da professionisti sanitari, pazienti, utilizzatori o altre persone
Sezione 4 – Analisi del fabbricante
Sezione 5 – Commenti generali

Mariagiulia Biscaro

Mariagiulia Biscaro

Quality Management Systems Manager

I nostri servizi associati a questo tema

Iscriviti alla newsletter di Clariscience

Articoli consigliati

Qualità

La convalida della procedura di pulizia di una linea produttiva deve assicurare che il processo sia riproducibile ed efficace nel…

Qualità

Esternalizzare la validazione dei processi speciali significa selezionare e qualificare un fornitore idoneo, in grado di eseguire l’attività in conformità…

Qualità

Riepiloghiamo il contenuto degli articoli precedenti, dove abbiamo descritto approfonditamente la validazione, cioè una delle fasi più delicate del flusso…

Qualità

Il Regolamento identifica l’indagine clinica come la fonte più rilevante e autorevole per la raccolta di dati clinici. La ISO…

Desideri avere maggiori informazioni sui nostri servizi.

SERVIZI

Desideri avere maggiori informazioni sui nostri servizi.

ABOUT US

Corporate

Scopri quali sono i valori alla base della nostra azienda, l’ecosistema all’interno del quale operano le persone che lavorano con noi, l’approccio che adottiamo nel rapporto con il cliente e le iniziative liberali selezionate e sostenute negli anni.

Work with us

Informati su eventuali posizioni aperte, invia la tua candidatura spontanea e scopri quali sono le caratteristiche dei profili professionali di chi già lavora con noi.

Programma segnalatori

Se operi nel settore life science, c’è una nuova opportunità che ti aspetta. Partecipando al Clariscience Referral Program potrai mettere a frutto economicamente la tua esperienza e la tua rete di contatti.

Desideri avere maggiori informazioni sui nostri servizi.

Grazie di aver completato la richiesta!

Ti abbiamo inviato una e-mail contenente il link per scaricare la guida.

Se non dovessi ricevere l’e-mail entro pochi secondi, ti consigliamo di controllare la casella della posta indesiderata.