Oggi Clariscience festeggia nove anni insieme ai suoi oltre venti collaboratori, in quella che è la sua terza casa, sufficientemente grande per accogliere tutti e perfetta per dare alla luce nuovi progetti.

Sara Guidi Colombi

Sara Guidi Colombi

Il 25 luglio 2013 tre soci fondano Clariscience per colmare il gap individuato nella catena di formazione e trasmissione del valore caratteristico dei dispositivi medici e offrire per la prima volta a questo settore un panel di servizi integrati.

Scelgono il nome Clariscience come sintesi di un concetto importante: la capacità in ambito business di delineare chiaramente una strategia di raccolta dei dati volta a mettere in atto specifici progetti di comunicazione in relazione a target di riferimento predefiniti.

Sono trascorsi nove anni da quel caldo giorno d’estate in cui i soci hanno scelto di dare inizio a una nuova avventura che oggi è una solida realtà quotidiana.

Nella propria anima, Clariscience ha impressi tre valori fondamentali e compenetranti, denominatori di ogni sua azione, progetto, visione; questi sono la competenza, la consapevolezza e l’empatia.

La competenza è il valore di partenza che permette di fornire un servizio impeccabile, puntuale e preciso, e si caratterizza in modo trasversale per poter affiancare il cliente a 360 gradi.

La consapevolezza è la conoscenza approfondita del settore di riferimento e dei cambiamenti che lo modellano, dei clienti, dei loro obiettivi, punti di forza e potenzialità. È una massiccia àncora al presente, che permette di concentrarsi sulla situazione contingente, di poterne osservare le sfaccettature per trovare la direzione giusta verso cui procedere.

Essere empatici significa avere la spinta a sedersi dallo stesso lato della scrivania ove siede il cliente e agire in accordo a questo approccio, spesso immedesimandosi nei panni del cliente stesso, per poterlo supportare in modo efficace.

Clariscience poggia anche su altri tre importanti valori, che a volte fungono anche da propulsori: la curiosità, il coraggio e l’umanità. Curiosità come motore di ogni azione, coraggio di pensare e agire fuori dagli schemi e umanità nell’approcciare all’altro, che prima di essere un collaboratore, un cliente o un fornitore è sempre una persona.

Oggi festeggiamo nove anni in quella che è la nostra terza casa, ideale per dare alla luce nuovi progetti insieme ai nostri collaboratori, che si riconoscono nei nostri valori fondanti.

Il tratto umano che ci contraddistingue si esprime anche attraverso il desiderio di spaziare oltre la comunicazione scientifica, gli affari regolatori e i sistemi di gestione per la qualità, andando a sostenere progetti artistici d’ingegno e audacia, quali la produzione artistica di Iole Oliva e le attività del Museo Gypsotheca Antonio Canova.

Da qui nascono nuove storie, che diventano parte della storia stessa e che vanno ad arricchirne il profilo.

Abbiamo iniziato questa avventura perché volevamo fare la differenza nel settore, offrendo al cliente un ventaglio di servizi integrati. Lavoriamo con estrema attenzione al dettaglio, perché a nostro parere è l’unico modo per portare avanti un progetto: una parte per il tutto, il tutto attraverso ogni parte.

Contiamo sulla nostra eterogeneità interna, perché non solo mettiamo a frutto le competenze trasversali del nostro team, ma investiamo per coltivarle costantemente, al fine di poter svolgere un lavoro puntuale.

In questi nove anni abbiamo fatto molti passi avanti, ma non ci sentiamo arrivati, perché abbiamo ancora tanta voglia di crescere e di prendere parte a nuove avventure.

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a rendere Clariscience quella che è oggi, una realtà poliedrica e dai tratti fortemente distintivi. Grazie ai nostri dipendenti e collaboratori, che condividono lo spirito di Clariscience, a tutti i nostri clienti, da quelli storici a quelli appena arrivati, ai fornitori e ai partner, grazie ai quali realizziamo sempre progetti che rispondono perfettamente alle esigenze dei nostri clienti.

Pubblicato in

Argomenti

Sara Guidi Colombi

Sara Guidi Colombi

Iscriviti al nostro Medical Device Insider News

Articoli consigliati