Skip to content

Come comporre graficamente un visual efficace

Ecco alcuni suggerimenti per far sì che un visual non colpisca solo per i suoi contenuti, ma anche dal punto di vista grafico.

Picture of Giulia Cettolin

Giulia Cettolin

Medical Writing & Scientific Communication Executive
materiale visivo per informatori scientifici del farmaco

Un visual è un materiale visivo nato per fornire agli Informatori Scientifici del Farmaco (ISF) informazioni interessanti da presentare ai professionisti sanitari durante la promozione dei prodotti.

Esso condensa e valorizza i risultati delle più recenti pubblicazioni scientifiche, focalizzandosi sulle implicazioni di rilevanza clinica diretta o di interesse pratico e mostrandole in una veste sintetica e accattivante.

Se in un precedente articolo ci siamo prevalentemente concentrati su come strutturare in modo adeguato le porzioni testuali di un visual, oggi esploreremo alcune strategie per ottimizzare la sua composizione grafica.

Solitamente, gli elementi grafici che possono essere utilizzati in un visual includono grafici, schemi, icone, simboli e immagini. Ma quali caratteristiche devono avere per rafforzarne la forza comunicativa?

Grafici

I grafici sono in grado di mostrare tendenze, relazioni ed effetti che possono non essere immediatamente evidenti osservando i dati numerici.

È opportuno prediligere tipologie di grafici semplici e facilmente leggibili, come grafici a torta, a barre, a linee e a dispersione, noti per la loro chiarezza e facilità di comprensione.

Schemi

Gli schemi fungono da guida per la comprensione di concetti complessi.

È importante che siano strutturati in modo logico e coerente e che non contengano troppi dettagli.

Icone, simboli e immagini

Le icone, i simboli e le immagini non assolvono una funzione meramente decorativa, ma sono funzionali a trasmettere il messaggio principale in modo efficiente e memorabile.

Ecco perché è necessario siano rilevanti e pertinenti al tema trattato.

In genere, dal punto di vista grafico, vi sono alcuni accorgimenti che sono sempre validi e altri specifici, che variano in funzione della tipologia di documento. Ne riassumiamo alcuni nei prossimi paragrafi.

Indicazioni generali

Nella realizzazione di un qualsiasi documento, per ottenere un risultato funzionale oltre che gradevole, è bene tenere in considerazione:

  • l’organizzazione spaziale dei contenuti;
  • lo stile complessivo del documento;
  • le possibili opzioni che consentono di enfatizzare i messaggi chiave (ad es. dimensioni maggiori dei caratteri, colori, riquadri).

Indicazioni specifiche

Il visual è un materiale marketing che mira all’incremento della brand awareness e al consolidamento della brand reputation, cioè ad aumentare il grado di consapevolezza, notorietà e conoscenza di un particolare marchio e la sua percezione positiva presso il target di riferimento.

Perché questo avvenga, è fondamentale che i contenuti del visual possano essere associati rapidamente sia al prodotto che all’azienda. In questo senso, è buona prassi:

  • inserire il logo del prodotto o della linea e quello dell’azienda;
  • scegliere caratteri e colori coerenti con l’identità visiva complessiva del marchio;
  • includere il mockup della confezione del prodotto.

In conclusione, una selezione attenta dei contenuti e la loro presentazione in una forma testuale e grafica che li valorizzi consente di realizzare un visual di successo, in grado di suscitare e alimentare l’interesse dei professionisti sanitari nei prodotti del marchio e così contribuire ad accrescere la loro fiducia nei confronti dell’azienda.

 

Picture of Giulia Cettolin

Giulia Cettolin

Medical Writing & Scientific Communication Executive

I nostri servizi associati a questo tema

Iscriviti alla newsletter di Clariscience

Articoli consigliati

Un visual è un materiale visivo nato per fornire agli Informatori Scientifici del Farmaco (ISF) informazioni interessanti da presentare ai…
La bibliografia di un protocollo clinico ha la funzione di dimostrare che il protocollo clinico è costruito su una solida…
Considerando l’elevato numero di riviste scientifiche ad oggi disponibili, l’identificazione di un journal in cui sottomettere il proprio lavoro potrebbe…
Il controllo storico è un approccio statistico utilizzato nei clinical trial per confrontare i risultati di un nuovo trattamento con…

Desideri avere maggiori informazioni sui nostri servizi?

Invia la tua domanda per l’evento Q&A di Clariscience dedicato agli affari regolatori

Il 27 giugno alle 11:30 risponderemo alle tue domande in diretta

SERVIZI

Desideri avere maggiori informazioni sui nostri servizi.

ABOUT US

Corporate

Scopri quali sono i valori alla base della nostra azienda, l’ecosistema all’interno del quale operano le persone che lavorano con noi, l’approccio che adottiamo nel rapporto con il cliente e le iniziative liberali selezionate e sostenute negli anni.

Work with us

Informati su eventuali posizioni aperte, invia la tua candidatura spontanea e scopri quali sono le caratteristiche dei profili professionali di chi già lavora con noi.

Programma segnalatori

Se operi nel settore life science, c’è una nuova opportunità che ti aspetta. Partecipando al Clariscience Referral Program potrai mettere a frutto economicamente la tua esperienza e la tua rete di contatti.

Desideri avere maggiori informazioni sui nostri servizi?