Scrivere per il settore medico in modo professionale, assume un rilievo particolare nella preparazione di articoli scientifici.

O forse da ingegnere… o da medico? Alla fin dei conti dietro all’etichetta Medical Writer convivono molte anime e competenze trasversali che rispondono alle diverse richieste che provengono dal mercato e dalle aziende farmaceutiche e produttrici di dispositivi medici.

Il copywriting medico può nascere, quindi, tanto dalla necessità che un’azienda ha di offrire supporto scientifico all’attività regolatoria quanto da quella di costruire un’infrastruttura comunicativa robusta e rigorosa a complemento delle iniziative commerciali. Il Medical Writing in area regolatoria, si esprime primariamente nell’apportare dossier regolatori e report di sicurezza destinati agli organismi notificati e alle autorità sanitarie. In particolare, questo assume un ruolo rilevante nell’attività di sorveglianza post-market con la preparazione di Clinical Evaluation Report (CER). Il Medical Writing ha una sua natura commerciale che si esprime nella creazione di un’ampia gamma di pubblicazioni a carattere scientifico a partire da:

  • articoli concepiti ed intesi per pubblicazione su riviste scientifiche internazionali;
  • presentazioni;
  • poster congressuali;
  • pubblicazioni di livello intermedio come, ad esempio, i clinical reports.

Scrivere per il settore medico in modo professionale, assume un rilievo particolare nella preparazione di articoli scientifici. Un lavoro scritto male, farraginoso o semplicemente redatto in modo tale da provocare stanchezza nel lettore, avrà alte possibilità di essere scartato. Un revisore chiamato a valutare un articolo scientifico sarà ancora più severo nel suo giudizio sullo stile e sul livello linguistico del documento.

Problemi di scrittura possono ritardare l’uscita o addirittura bloccare una pubblicazione. Non basta che una ricerca sia innovativa. Un uso inappropriato della lingua, errori grammaticali o ortografici possono condurre al rifiuto del manoscritto. L’analisi statistica è l’altro elemento sul quale si gioca il successo o il rifiuto di un lavoro di ricerca. Nessun mago della statistica sarebbe in grado di salvare dall’oblio uno studio mal progettato; allo stesso modo, non v’è alcuna facile correzione statistica per esperimenti condotti male e che hanno generato dati di scarsa qualità. La corretta applicazione della metodologia statistica, unita ad una profonda comprensione della scienza alla base dei fenomeni biologici e a un’eccellente pratica clinica, costituiscono gli elementi necessari per il successo di uno studio clinico. Ecco perché il Medical Writing, con tutte le sue competenze, è parte integrante e fondamentale del processo di ricerca clinica e scientifica.

Pubblicato in

Argomenti

Articoli consigliati